Confesercenti Emilia Romagna: le priorità del nuovo Governo siano economia e salvaguardia pmi

Necessario evitare l’aumento dell’Iva Serve al più presto un Governo che affronti i problemi delle piccole e medie imprese e che eviti l’aumento dell’Iva. Infatti, secondo una simulazione condotta da Confesercenti, se dovessero scattare gli aumenti dell’IVA imposti dalle clausole di salvaguardia, questi avrebbero un grave impatto sui consumi, portandoci a perdere nel prossimo triennio 23 mld di euro di spesa (quasi 2 mld in Emilia Romagna) circa 885 euro a famiglia, con la conseguenza di rallentare anche il Pil, con una riduzione di 1,1 punti sulla crescita stimata del prodotto interno lordo tra il 2019 e il 2021. Il primo passo per disinnescare le clausole sarebbe l’inserimento di un intervento di “sterilizzazione” già nel prossimo Documento di economia e finanza (Def) che dovrà essere presentato all’Europa in aprile. Altri…
Vai all’articolo completo Confesercenti Emilia Romagna: le priorità del nuovo Governo siano economia e salvaguardia pmi
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *