Editoria, SIL Confesercenti: Inaccettabile vendita libri attraverso biblioteche, anche coinvolgendo librerie

Il vicepresidente Antonio Terzi porta all’attenzione nazionale la recente iniziativa di alcuni Comuni bergamaschi che venderebbero libri attraverso le biblioteche “C’è un pacco per te”, il sistema di vendita on line agli utenti implementato da alcune biblioteche del bergamasco sta creando un’ulteriore concorrenza sleale per le librerie, suscitando un dibattito che varca i confini regionali e arriva all’attenzione nazionale. “Stiamo osteggiando questo sistema con tutte le nostre forze”, dice Antonio Terzi, presidente del Sindacato Italiano Librai Confesercenti Bergamo e vicepresidente SIL nazionale. “Non solo per una questione etica: il sistema infatti, consente alle biblioteche di proporre l’acquisto di libri attraverso un portale gestito da una società privata, snaturandole e creando un pericoloso precedente. Un Comune, a nostro parere, non può sfruttare servizi pubblici per mettere a bando la vendita di…
Vai all’articolo completo Editoria, SIL Confesercenti: Inaccettabile vendita libri attraverso biblioteche, anche coinvolgendo librerie
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *