Istat: Confesercenti, confermata frenata della crescita, piccolo commercio in panne. Serve forte segnale di discontinuità, accelerare su rivoluzione fiscale

  Crescita in frenata e piccolo commercio in panne. Dall’Istat arriva la conferma della riduzione del nostro tasso di sviluppo, con il Pil in rallentamento di quasi 4 punti decimali rispetto ad una previsione di già bassa (all’1,5%). A certificare il momento difficile anche le stime delle vendite al dettaglio, che a giugno diminuiscono ancora. Ad essere colpite soprattutto le piccole imprese del commercio che nei primi sei mesi dell’anno hanno perso l’1,5% del fatturato. Così Confesercenti commenta i dati Istat su Pil e commercio al dettaglio diffusi oggi. A pesare anche gli eccessi di liberalizzazione e l’assenza di regole del web, che hanno spostato verso grande distribuzione e commercio online parte dei fatturati. Lo squilibrio tra le forme distributive è un problema che l’esecutivo deve affrontare prima che la…
Vai all’articolo completo Istat: Confesercenti, confermata frenata della crescita, piccolo commercio in panne. Serve forte segnale di discontinuità, accelerare su rivoluzione fiscale
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *