Rapallo, Confesercenti torna a chiedere un tavolo per l’imposta di soggiorno

Enrico Castagnone e Filippo Fossati intervengono in merito al dibattito sulla destinazione dei fondi derivanti dall’imposta di soggiorno «Desideriamo sottolineare che Confesercenti Assohotel, a suo tempo, è stata la promotrice dell’applicazione dell’imposta di soggiorno nel Comune di Rapllo, alla luce delle risultanze più che positive avute in altri comuni, fra i quali la stessa Genova. Già ai tempi, inoltre, chiedemmo la creazione di un tavolo al quale sedessero l’amministrazione e le associazioni di riferimento, per un confronto sul tema che servisse a stabilire le diverse quote e le possibili destinazioni dei fondi. «Un tavolo che, nelle nostre intenzioni, avrebbe però dovuto essere, appunto, di concertazione, e non di semplice presentazione, da parte del Comune, di iniziative già deliberate. All’epoca, però, ci fu risposto che questo non serviva, perché l’imposta sarebbe…
Vai all’articolo completo Rapallo, Confesercenti torna a chiedere un tavolo per l’imposta di soggiorno
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *