Manovra: Confesercenti, no ad aumenti IVA, i consumi sono già in frenata

L’associazione: bene Di Maio, con scambio IVA-IRPEF ci guadagna solo il ‘banco’ dell’Erario, è proposta irricevibile in un Paese con 5 milioni di poveri Diciamo no, con forza, a qualsiasi ipotesi di incremento dell’IVA, aumenti ‘selettivi’ inclusi. I consumi italiani stanno già vivendo una frenata allarmante, un ulteriore appesantimento fiscale darebbe loro il colpo di grazia. Così Confesercenti commenta le indiscrezioni di stampa su un possibile aumento dell’IVA. Registriamo con soddisfazione la pronta smentita del Vice Premier Luigi Di Maio. I consumi delle famiglie italiane sono il vero malato della nostra economia: dobbiamo ancora recuperare 26 miliardi di euro di spesa persi dall’inizio della crisi. Siamo l’unico Paese europeo ad essere rimasto così indietro. E nel 2018 si prospetta una frenata allarmante: la crescita stimata per l’anno da Confesercenti e Cer…
Vai all’articolo completo Manovra: Confesercenti, no ad aumenti IVA, i consumi sono già in frenata
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *