Modena: stop a sale slot vicine a luoghi sensibili

L’Associazione: “Scelta giusta, compresa quella di non introdurre per ora, elementi di penalizzazione per esercenti” “Scelta opportuna ed adeguata.” Così Confesercenti Modena, rispetto allo stop inferto alle sale slot machine, che non possono trovarsi a meno di 500 metri da luoghi sensibili,  quali: chiese, centri sociali, ospedali, scuole, etc.. “Notizie, per altro confermate dalle dichiarazioni dell’assessore regionale Corsini, con un rinvio al 2022, quando cioè scadranno le concessioni per il loro utilizzo per bar e altri locali. Scelta che ci sentiamo di condividere, perché tiene conto della complessità del settore (tabaccherie e pubblici esercizi) e dell’esigenza di non introdurre forti elementi di penalizzazione per gli esercenti che si troverebbero di punto in bianco, a dover rinunciare a quote importanti di incasso, in una fase, per altro caratterizzata da un calo…
Vai all’articolo completo Modena: stop a sale slot vicine a luoghi sensibili
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *