Giochi: Assotabaccai, settore non è cassa senza fondo

“Ennesima stretta fiscale danneggia imprese e mette a rischio occupazione, consumi e investimenti”   “I giochi non sono un bancomat illimitato, una cassa senza fondo a cui attingere per qualsiasi evenienza. Questa ennesima stretta fiscale non danneggia solo le imprese, ma mette a rischio un settore chiave per l’economia e l’occupazione, frenando consumi e investimenti”. Così Assotabaccai commenta la nuova stretta sui giochi annunciata per il cosiddetto ‘decretone’, che prevede, fra le altre cose, un ulteriore aumento dello 0,75% dell’aliquota del Preu, il prelievo unico erariale sulle Awp, e l’innalzamento all’11% della tassazione sulle vincite di 10 e Lotto, attualmente all’8%. “Dal varo del decreto Dignità ad oggi è stato un continuo susseguirsi di aumenti fiscali. Una situazione sempre più insostenibile per migliaia di operatori, spesso piccoli gestori di bar,…
Vai all’articolo completo Giochi: Assotabaccai, settore non è cassa senza fondo
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *