Pil: Patrizia De Luise “Ora più risorse per investimenti e consumi”

“Fondamentale, adesso – dice De Luise – non ripetere gli errori del 2011-2012 ed evitare manovre correttive improntate all’austerity” “Il dato odierno del Pil, purtroppo, era atteso. Dopo due trimestri di riduzioni, che certificherebbero l’ingresso in recessione tecnica, la nostra economia, seppure in ‘buona compagnia’, ad esempio con l’economia tedesca che segna anch’essa una battuta d’arresto, continua a mostrarsi come una delle più deboli dell’area dell’euro”. Così la Presidente di Confesercenti Patrizia De Luise sui dati Istat del Pil. “Anche se, indubbiamente, l’attuale frenata deriva più da circostanze esterne, la dinamica attuale è fonte di grande preoccupazione. Qualche giorno fa la Banca d’Italia stimava una variazione del Pil per l’anno in corso dello 0,6%, ora l’Istat ci suggerisce che il quadro potrebbe essere anche peggiore. Di questa situazione risentono pesantemente…
Vai all’articolo completo Pil: Patrizia De Luise “Ora più risorse per investimenti e consumi”
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *