Carni: tensioni sui ritiri degli scarti di lavorazioni

Tensioni sul ritiro degli scarti di lavorazioni delle carni vengono segnalate da più parti d’Italia con richieste di aumento e di modifica dei livelli di servizio che verrebbero segnalate da diverse regioni. In particolare, si segnalano richieste di aumento dei servizi di ritiro sul costo di smaltimento dei rifiuti categoria 3 derivante dalle lavorazioni delle carni in macelleria. Le aziende di ritiro, in alcune regioni, hanno informato nei giorni precedenti i macellai che il costo del servizio di raccolta degli scarti di categoria 3, avrebbe subito un aumentato con effetto immediato del 10-15% più Iva. Un aumento giustificato da esigenze di bilancio per aziende che hanno a loro volta registrato aumento delle spese di gestione. Le associazioni territoriali di Fiesa Assomacellai Confesercenti stanno contestando tali aumenti soprattutto in un periodo…
Vai all’articolo completo Carni: tensioni sui ritiri degli scarti di lavorazioni
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *