Turismo: Assoturismo-CST, prenotazioni a rilento, per estate 2019 previste 2 milioni di presenze in meno

Primo calo in cinque anni. Messina: “Momento delicato, serve massimo impegno del governo. Delega è grande occasione, si facciano riforme per la crescita: più sforzi contro abusivi e meno fisco” Attenzione, il turismo rallenta. E per la prima volta da cinque anni a questa parte, le previsioni per la stagione estiva hanno il segno meno: tra giugno e agosto sono attese 205 milioni di presenze, quasi 2 milioni in meno rispetto all’estate 2018, pari a una flessione dello 0,9%. Il calo coinvolge turisti italiani (-1,1%) e internazionali (-0,8%), ed è dovuto alle condizioni meteo ancora incerte – che non favoriscono le prenotazioni – ma anche alla ripartenza delle destinazioni ‘competitor’ del mediterraneo meridionale e orientali, frenate in passato dalle tensioni internazionali. Non a caso a soffrire sono soprattutto le aree…
Vai all’articolo completo Turismo: Assoturismo-CST, prenotazioni a rilento, per estate 2019 previste 2 milioni di presenze in meno
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *