Rete Imprese Italia: bene la ‘Nuova IMU’, ma occorre anticipare la deducibilità sugli immobili strumentali

Audizione in  Commissione Finanze, nell’ambito dell’esame della proposta di legge recante Istituzione dell’imposta municipale sugli immobili La Proposta di legge che istituisce la nuova IMU e sostituisce le attuali IMU e TASI, può costituire una prima risposta alle richieste di R.ETE. Imprese Italia di riformare, complessivamente il sistema di imposizione immobiliare in un’ottica di invarianza di gettito ed equità sostanziale, con l’obiettivo sia di ridurre la tassazione sugli immobili produttivi sia di pervenire ad un’unica tassa locale sugli immobili (“local tax”), al fine di semplificare gli adempimenti tributari a carico di imprese e contribuenti. È questa, in sintesi, la posizione espressa oggi in Audizione da R.ETE. Imprese Italia sulla “nuova IMU”. È necessario, inoltre – con riferimento alla deducibilità dalle imposte sui redditi (IRPEF/IRES) della nuova imposta corrisposta sugli immobili strumentali delle…
Vai all’articolo completo Rete Imprese Italia: bene la ‘Nuova IMU’, ma occorre anticipare la deducibilità sugli immobili strumentali
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *