FISMO-Confesercenti Modena, Mirandola prova scarpe a pagamento: “Questione vera la concorrenza spietata dei colossi del web”

“La vera questione è la concorrenza spietata dei colossi delle vendite online alle attività commerciali di vicinato” “La questione ci pare molto più seria della prova a pagamento, per altro segnalata e non impedita da alcuna legge al momento di un paio di scarpe. In ballo e non da ieri, ci sono la sopravvivenza, la salvaguardia, la tutela delle piccole attività commerciali di vicinato e dell’importanza del servizio offerto. Costrette, ed è un dato di fatto, a misurarsi in una lotta, o meglio una concorrenza impari e spietata coi colossi delle vendite online ancora beneficiati da una fiscalità irrisoria.” Il clamore suscitato dalla vicenda dell’esercizio di Mirandola, non lascia in disparte FISMO-Confesercenti Modena che interviene a riguardo per voce della sua Presidente Roberta Simoni. È un’abitudine fin troppo diffusa quella…
Vai all’articolo completo FISMO-Confesercenti Modena, Mirandola prova scarpe a pagamento: “Questione vera la concorrenza spietata dei colossi del web”
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *