Fisco: compensazione credito Iva 2019, c’è differenza se è maggiore o minore di 5mila euro

FiscoOggi spiega che se è superiore si dà via libera all’operazione solo dopo dieci giorni dalla presentazione della dichiarazione annuale, munita di visto di conformità  “I contribuenti Iva che intendono utilizzare in compensazione, per un importo superiore ai 5mila euro annui, l’imposta a credito dell’esercizio passato, già a partire dai versamenti in scadenza il 16 febbraio (il termine, cadendo di domenica, slitta automaticamente al 17) devono presentare la relativa dichiarazione annuale al massimo entro venerdì 7”. Ne dà notizia FiscoOggi il giornale on line dell’Agenzia delle Entrate che spiega: “l’articolo 17 del decreto legislativo n. 241/1997 dispone che la compensazione tramite modello F24 del credito annuale o relativo a periodi inferiori all’anno, per importi superiori a 5mila euro annui, può essere effettuata a partire dal decimo giorno successivo a quello di…
Vai all’articolo completo Fisco: compensazione credito Iva 2019, c’è differenza se è maggiore o minore di 5mila euro
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *