Fase Due: Fismed scrive al Governo, “Negozi di dischi discriminati, serve deroga per riaprire già dal 4 maggio”

“I negozi di dischi sono oggetto di una discriminazione ingiustificata. Per il commercio al dettaglio di libri è stata decisa la riapertura anticipata rispetto agli altri esercizi commerciali fin dal 14 aprile, mentre i nostri negozi non potranno riaprire che, presumibilmente, il 18 maggio. Occorre una deroga per permettere la vendita al dettaglio dei dischi, vinili, cd e dvd già̀ da lunedì 4 maggio”. È quanto si legge nella lettera inviata al MISE, al MiBACT ed al presidente del Consiglio Giuseppe Conte da Norina Vieri, Presidente nazionale di FISMED, la Federazione Italiana Strumenti Musicali e Dischi di Confesercenti, in merito alle ultime disposizioni sulle riaperture commerciali contenute nel Dpcm del 26 aprile 2020. “Noi operatori del settore, infatti – si legge nella nota – non comprendiamo le ragioni della disparità di trattamento tra…
Vai all’articolo completo Fase Due: Fismed scrive al Governo, “Negozi di dischi discriminati, serve deroga per riaprire già dal 4 maggio”
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *