Turismo all’aria aperta: Governo e Parlamento ignorano campeggi e villaggi turistici. Esclusi dal dl rilancio e dal tavolo di crisi turismo presso il Mibact

Il settore rivendica attenzione ed interventi urgenti ed è pronto a dichiarare lo stato di agitazione   Ancora oggi, dopo decenni di studi e di dichiarazioni pubbliche, la politica italiana sembra ignorare il comparto del Turismo en plein air. Secondo settore ricettivo nazionale, primo settore open d’Europa: 150.000 addetti, 10 milioni di turisti per 70 milioni di presenze, ed un fatturato di 5 miliardi di euro, espressi dall’open air nel 2019. Se si aggiunge che anche nell’ottica di sostegno al settore turistico e rilancio delle attività produttive è prevalsa la medesima visione limitata che ha escluso gli emendamenti presentati dall’unica modalità turistica sostenibile presente sul nostro mercato, il quadro si aggrava e si definisce più chiaramente. Si tratta di emendamenti necessari per il sostegno di un comparto che può e…
Vai all’articolo completo Turismo all’aria aperta: Governo e Parlamento ignorano campeggi e villaggi turistici. Esclusi dal dl rilancio e dal tavolo di crisi turismo presso il Mibact
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *