Confesercenti Campania protesta per aumento del costo del biglietto per la visita al Vesuvio

Il Presidente Schiavo: “Alzare il prezzo del 46% dopo il lockdown è un inedito in Europa! Intervenga De Luca, guide e turismo al tracollo in un’area piena di disservizi” Confesercenti Campania protesta per l’aumento del 46% del prezzo di ingresso per la visita al “Cratere del Vesuvio”, che disincentiva enormemente il flusso turistico, già ridotto dopo il lockdown, con ricadute pesanti sul lavoro delle guide vulcanologiche e dell’intera filiera. «Siamo al paradosso – commenta Vincenzo Schiavo, presidente di Confesercenti Campania – perché l’Ente Parco Nazionale del Vesuvio penso sia l’unico in Europa se non al mondo che ha aumentato il prezzo di ingresso dopo l’emergenza Covid-19. Passare da 8 euro a 11.68 disincentiva ulteriormente il turismo, già segnato dalla crisi per i motivi che conosciamo. Confesercenti/Figav ha già affrontato enormi…
Vai all’articolo completo Confesercenti Campania protesta per aumento del costo del biglietto per la visita al Vesuvio
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *