Lavoro: Confesercenti, Istat conferma strage autonomi, da inizio lockdown -117mila. Urgente intervenire

Una vera e propria strage dell’occupazione indipendente, che crolla al livello più basso dall’inizio delle rilevazioni Istat nel 2004. Le stime provvisorie dell’occupazione a luglio confermano il forte impatto della crisi su imprenditori e autonomi: dal mese di febbraio, ultimo dato prima del lockdown, a luglio se ne contano 117mila in meno. Così Confesercenti commenta il dato odierno diffuso dall’Istituto di statistica sugli occupati e disoccupati relativi al mese di luglio. Il dato rafforza e specifica meglio i caratteri della crisi in corso. In primo luogo, nella sua intensità. Nonostante luglio sia il primo mese di aumento dell’occupazione dopo 4 mesi di riduzioni continuative, in cui si sono persi 500mila posti di lavoro, lo scarto con luglio 2019 resta elevato: 556mila occupati in meno, il 2,4%. E a pesare è…
Vai all’articolo completo Lavoro: Confesercenti, Istat conferma strage autonomi, da inizio lockdown -117mila. Urgente intervenire
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *