Nadef: Consiglio dei ministri, nel 2021 Pil 6%, deficit 7% e debito 155,6%

Rispetto al 2020 il rapporto debito/PIL nel 2021 è previsto in calo di 2,4%, dal 158% al 155,6% Per il 2021 la Nadef, approvata in serata in Consiglio dei ministri, fissa un obiettivo di indebitamento netto (deficit) pari al 7% del prodotto interno lordo (Pil). Rispetto alla  legislazione vigente, che prevede un rapporto deficit/PIL pari al  5,7%, “si presenta quindi lo spazio di bilancio per una manovra espansiva pari a 1,3 punti percentuali di Pil (oltre 22 miliardi di  euro)”, spiega una nota di Palazzo Chigi. Rispetto al 2020, nel quadro programmatico di finanza pubblica, il rapporto debito/PIL nel 2021 è previsto in calo di 2,4 punti percentuali, portandosi dal 158% al 155,6%. Per gli anni successivi viene delineato un percorso di graduale rientro del rapporto, con l’obiettivo di riportare…
Vai all’articolo completo Nadef: Consiglio dei ministri, nel 2021 Pil 6%, deficit 7% e debito 155,6%
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *