Clausole di salvaguardia, con aumenti dell’IVA 23 miliardi di euro di consumi in meno in tre anni

Simulazione. Dal calo della domanda impatto sul Pil, -1,1 punti di crescita. Serve una scelta politica condivisa, le clausole sono dal 2011 principale vincolo fiscale. Primo appuntamento per fermarle è il DEF del 10 aprile Se dovessero scattare, gli aumenti IVA imposti dalle clausole di salvaguardia avrebbero un grave impatto sui consumi, portandoci a perdere nel corso del prossimo triennio 23 miliardi di euro di spesa, circa 885 euro a famiglia. Uno stop alla domanda interna che farebbe rallentare anche il Pil, con una riduzione di 1,1 punti della crescita stimata del prodotto interno lordo tra il 2019 ed il 2021. Una prospettiva allarmante, ma che non sembra troppo lontana: il primo passo per disinnescare le clausole, infatti, è inserire la previsione di un intervento di sterilizzazione già nel prossimo…
Vai all’articolo completo Clausole di salvaguardia, con aumenti dell’IVA 23 miliardi di euro di consumi in meno in tre anni
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *