Rapallo, le osservazioni di Confesercenti al nuovo Piano comunale del commercio

Castagnone: “Troppo brevi i tempi della concertazione, ma piena condivisione dei limiti imposti a grande distribuzione” Confesercenti Tigullio contesta al Comune di Rapallo i tempi troppo brevi della concertazione necessaria a definire il nuovo Piano del commercio, ma è in sintonia con l’amministrazione per quanto riguarda i limiti previsti alla grande distribuzione, a cominciare dalle restrizioni in merito al numero minimo di parcheggi richiesti. Questa, in sintesi, la posizione espressa dal coordinatore Enrico Castagnone nelle osservazioni alla bozza del nuovo Piano commerciale cittadino, inviate all’assessore al commercio Elisabetta Lai e al dirigente dei servizi tecnici Giorgio Ottonello. «Considerata l’imminente scadenza di quello vigente, comprendiamo l’urgenza di dotarsi di un nuovo piano in tempi brevi, tuttavia stiamo parlando di un provvedimento che necessita di un adeguato confronto con gli operatori economici…
Vai all’articolo completo Rapallo, le osservazioni di Confesercenti al nuovo Piano comunale del commercio
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *