Il Tar della Campania boccia il Comune di Napoli

 Non si può vietare l’esposizione delle carni in macelleria Il Tar della Campania, anche a seguito delle proteste delle associazioni di categoria e della presa di posizione della Confesercenti Campania,  ha sospeso l’ordinanza emanata alcuni  giorni fa dal Comune di Napoli, in previsione della Pasqua, di divieto di esposizione di agnelli e capretti interi o in quarti nelle macellerie. Confesercenti aveva immediatamente preso posizione sostenendo che la delibera del comune di Napoli faceva riferimento esclusivamente a questioni etiche e morali che in quanto tali  erano discutibili e di parte, non avendo nulla a che fare con la sicurezza igienico sanitaria della corretta lavorazione e conservazioni delle carni. E senza peraltro indicare  il motivo di un ordinanza urgente generalmente fondato sul  danno irreparabile che sarebbe derivato ai cittadini. L’ordinanza inoltre non…
Vai all’articolo completo Il Tar della Campania boccia il Comune di Napoli
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *