Francigena toscana e sviluppo economico. Le proposte delle imprese per i turisti slow

Dal “living lab” una serie di indicazioni operative esposte oggi a Siena. L’Assessore regionale Ciuoffo: “investire in accoglienza con passione” Un network permanente tra operatori turistici ed enogastronomici. Un evento dedicato all’orienteering, lo sviluppo di  nuovi servizi di mobilità sostenibile ed una comunicazione a supporto non convenzionale, attraverso lo storytelling a fumetti. Sono alcune delle azioni per la valorizzazione del sistema ricettivo lungo la via Francigena Toscana suggerite dagli imprenditori del settore. In particolare, da quelli partecipanti al “Living lab”, un laboratorio di co-creazione di prodotti e servizi tramite il coinvolgimento degli utenti, che nelle scorse settimane ha riunito in 5 occasioni a Lucca e a Siena una panel di 30 partecipanti tra imprenditori turistici, ristoratori e stakeholders culturali e creativi. Promosso da Confesercenti, Fondazione Sistema Toscana e Vetrina Toscana,…
Vai all’articolo completo Francigena toscana e sviluppo economico. Le proposte delle imprese per i turisti slow
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *