Anche il Fisco “va in ferie”

I contribuenti non hanno scadenze sino al 20, tranne che per un ravvedimento e due regolarizzazioni Anche il Fisco “si prende qualche giorno di vacanza”. Infatti, il prossimo giorno di scadenze per versamenti e dichiarazioni è il 20 agosto, tranne che per qualche ravvedimento operoso (il primo agosto quello sui tributi che dovevano essere pagati entro il 2 luglio 2018) e regolarizzazioni, il sei agosto (per le attività finanziarie all’estero per ex frontalieri/ex AIRE va presentata istanza integrativa e ravvedimento) ed il 16 agosto (versamenti di imposte e ritenute non effettuati o effettuati in misura insufficiente entro il 16 luglio 2018, con maggiorazione degli interessi legali e della sanzione ridotta a un decimo del minimo). Lo riporta FiscoOggi, il giornale on line dell’Agenzia delle Entrate che spiega come in quella…
Vai all’articolo completo Anche il Fisco “va in ferie”
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *