Ue-19: commercio al dettaglio -0,2% a luglio

Lo comunica Eurostat che aggiunge come resti, però, invariato nella Ue-28 A luglio il volume delle vendite del commercio al dettaglio è diminuito dello 0,2% nella zona euro rispetto al mese di giugno, restando invariato nella Ue-28. E’ quanto risulta dalle stime pubblicate da Eurostat, ufficio statistico dell’Unione europea. “A giugno – prosegue Eurostat – era aumentato di 0,3% nella zona euro, mentre risultava invariato nella Ue-28. Rispetto a luglio 2017, l’indice delle vendite al dettaglio è cresciuto del 1,1% nella zona euro e del 2% nell’Ue-28”. “Il calo dello 0,2% – spiega l’ufficio statistico – è dovuto ad una caduta dello 0,7% del carburante auto e di 0,6% di cibo, alcol e tabacco, mentre i prodotti non alimentari sono aumentati di 0,4%. Nell’Ue-28 il dato immutato è dovuto ad…
Vai all’articolo completo Ue-19: commercio al dettaglio -0,2% a luglio
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *