Vendite: Confesercenti, nessuna sorpresa positiva per i negozi

Il 2018 si chiude con segno meno  per le piccole imprese del commercio al dettaglio Nessuna sorpresa positiva per i negozi. Il dato di novembre sulle vendite del commercio al dettaglio, nonostante la variazione positiva, sia congiunturale che tendenziale, certifica sia che le piccole superfici non seguono la traiettoria delineata da grandi strutture e da commercio elettronico, sia che quest’ultimo, pur pesando poco sul totale (meno del 2% in termini di fatturato) registra tassi di vendita talmente elevati (22,4% a novembre) da influenzare l’indice medio. È quanto si legge in una nota di commento delle stime diffuse dall’Istat di Confesercenti. Se guardiamo al complesso degli undici mesi trascorsi e stimiamo le vendite in volume, risulta in modo netto la dinamica in controtendenza delle imprese operanti su piccole superfici, che registrano un…
Vai all’articolo completo Vendite: Confesercenti, nessuna sorpresa positiva per i negozi
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *