Confesercenti Veneto Centrale: blocco auto non serve senza un progetto anti-inquinamento concreto

Sono le emissioni provenienti dal riscaldamento domestico quelle che incidono principalmente sulle emissioni totali Una città accogliente deve essere facilmente accessibile, su questo punto non si discute, dichiara Flavio Convento vice Presidente di Confesercenti del Veneto Centrale e del mandamento di Vicenza. Una città accessibile e pedonalizzata, del resto, è un obiettivo che tutti i commercianti si pongono a condizione che la pedonalizzazione sia accompagnata da servizi alla clientela, ai visitatori, agli utilizzatori ed a chi ogni giorno ci lavora nel centro storico. Senza questi servizi ogni provvedimento di limitazione o di divieto dell’utilizzo di auto sarebbe una mazzata non solo per il commercio ma per l’intero sistema città. Per quanto riguarda la demonizzazione delle auto, prosegue Convento, è giusto ricordare che l’alta percentuale di polveri sottili (PM10) connesse al…
Vai all’articolo completo Confesercenti Veneto Centrale: blocco auto non serve senza un progetto anti-inquinamento concreto
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *