La Faib di modena annuncia prossimo stato di agitazione

l’Associazione: “Espropriato ai gestori il rimborso sui costi del pagamento elettronico: il 6 febbraio, si sciopera” “Espropriato il rimborso ai gestori delle stazioni di servizio, accordato sui costi delle carte di pagamento elettroniche: non ci stiamo e questa volta scioperiamo”. L’annuncio arriva da FAIB-Confesercenti Modena che aderisce insieme alle altre sigle di categoria allo sciopero di 24 ore, indetto a livello nazionale, per il 6 febbraio prossimo. L’Associazione parla apertamente di Governo nuovo, ma di problemi vecchi. “Il Ministero Economia e Finanza, ha deciso di confiscare il rimborso che, dopo oltre 15 anni di trattative, il Governo precedente aveva finalmente approvato con la Finanziaria 2018 in termini di credito d’imposta a favore dei gestori. Riconoscendo il maggiore livello di commissioni bancarie collegate alle transazioni con carte di credito, a causa…
Vai all’articolo completo La Faib di modena annuncia prossimo stato di agitazione
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *