Banche: in frenata i prestiti al settore privato

Sono cresciuti del 2% su base annua, contro il 2,3% di novembre Frenano i prestiti al settore privato. È quanto emerge dalla pubblicazione ”Banche e moneta: serie nazionali’‘, diffusa dalla Banca d’Italia. A dicembre, corretti per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, i prestiti al settore privato, infatti, sono cresciuti del 2,0% su base annua (2,3% in novembre). I prestiti alle famiglie sono cresciuti del 2,7% (come nel mese precedente), mentre quelli alle società non finanziarie sono cresciuti dell’1,3% (1,1% a novembre). I depositi del settore privato sono cresciuti del 2,6% su base annua (3,3% nel mese precedente); la raccolta obbligazionaria è diminuita del 12,5% (era diminuita del 17,2% nel mese precedente). Le sofferenze sono diminuite del 34,0 % su base annua…
Vai all’articolo completo Banche: in frenata i prestiti al settore privato
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *