Petrolifera Adriatica, grande adesione allo sciopero in Toscana. La società applichi l’Accordo vigente e lavori per il nuovo Accordo

Grande soddisfazione per la piena riuscita dello sciopero contro Petrolifera Adriatica indetto dalle Federazioni di categoria dei gestori carburanti il 20 e 21 marzo. Punte del 90% di adesioni in Toscana dove la protesta è nata e si è via via rafforzata contro la società petrolifera che ha rilevato gli impianti Esso. La protesta comincia montare anche in Abruzzo e nelle Marche, dove cresce il malessere dei gestori, nonostante l’Azienda eserciti un controllo asfissiante con presenza e pressioni varie. I gestori hanno protestano contro la continua violazione di Petrolifera Adriatica dell’Accordo economico collettivo del 16 luglio 2014, firmato ai sensi della normativa vigente, D.lgs. 32/1998, L 57/2001, L.27/2012, nonostante le continue condanne del Tribunale di Roma. Faib, Fegica e Figisc esprimono grande soddisfazione per l’esito dello sciopero e annunciano nuove…
Vai all’articolo completo Petrolifera Adriatica, grande adesione allo sciopero in Toscana. La società applichi l’Accordo vigente e lavori per il nuovo Accordo
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *