Turismo: Assoturismo Confesercenti-CST, con maltempo maggio da dimenticare

Cali fino al 60% per i balneari, colpiti anche i pubblici esercizi: -8/9% di fatturato. Messina: “Mese difficilmente recuperabile, puntare sull’allungamento della stagione estiva” Il maltempo di maggio lascia un segno sul turismo. Piogge e freddo hanno ‘azzoppato’ sul nascere la stagione turistica primaverile, facendo perdere alla ricettività italiana 1,7 milioni di presenze rispetto allo scorso anno e bruciando circa 200 milioni di euro di fatturato. A maggio, il meteo pazzo è costato al turismo italiano quasi 6,5 milioni di euro al giorno. È quanto emerge da un’indagine preliminare condotte da Cst per Confesercenti. Se il turismo straniero ha resistito, più consistente è stato invece il calo dei viaggiatori italiani. Molti dei quali, però, non hanno rinunciato alla vacanza, ma si sono riorientati verso altri Paesi del nord Africa e del…
Vai all’articolo completo Turismo: Assoturismo Confesercenti-CST, con maltempo maggio da dimenticare
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *