Vendite: Confesercenti, Istat conferma difficoltà dei negozi di vicinato

Nei primi 8 mesi del 2019 vendite giù dello 0,6%, quarto anno consecutivo di crisi.  L’analisi dell’Ufficio Economico: “Serve un tavolo per il rilancio dei negozi. No a ritocchi IVA, più che rimodulazione servirebbe riduzione” La crisi dei negozi di vicinato non si arresta: nei primi otto mesi dell’anno le vendite delle piccole superfici sono diminuite dello 0,6%. Senza un’inversione di tendenza, il 2019 rischia di essere il quarto anno consecutivo di crisi per le piccole attività del commercio: una situazione di difficoltà conclamata che non manca di avere un effetto sul nostro tessuto imprenditoriale: quest’anno stimiamo che chiuderanno, senza essere sostituite, circa 10mila negozi. Così l’Ufficio Economico Confesercenti commenta i dati Istat sulle vendite del commercio al dettaglio ad agosto. Un bilancio – segnala l’istituto di statistica – ancora una…
Vai all’articolo completo Vendite: Confesercenti, Istat conferma difficoltà dei negozi di vicinato
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *