Fisco, acconto per Isa e forfettari: i chiarimenti dopo emanazione Decreto fiscale

Per effetto della modifica normativa le due rate di acconto sono adesso di importo identico (entrambe del 50%) Con la risoluzione n. 93/E l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti sull’importo delle rate degli acconti dovuti dai soggetti interessati dalla proroga dei versamenti disposta dal Dl n. 34/2019, in seguito all’emanazione del Dl n. 124/2019 (Decreto fiscale). Per effetto della modifica normativa, infatti, le due rate di acconto sono adesso di importo identico (entrambe del 50%), mentre precedentemente erano del 40% e del 60%. Il perimetro della norma – La modifica si applica ai soggetti che esercitano attività economiche per le quali sono stati approvati gli Isa e che dichiarano ricavi o compensi di ammontare non superiore al limite stabilito per ciascun indice dal relativo decreto ministeriale di approvazione, nonché ai contribuenti che, trovandosi nelle condizioni descritte sopra, applicano…
Vai all’articolo completo Fisco, acconto per Isa e forfettari: i chiarimenti dopo emanazione Decreto fiscale
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *