Credito: Confesercenti, da Bankitalia dati negativi per le imprese, a novembre peggior calo dal 2015

Il Vicepresidente nazionale di Confesercenti Nico Gronchi: credit crunch infinito, servono interventi urgenti. Imprese sotto i 20 dipendenti sono oltre il 90%, ma ricevono solo il 13% circa dei prestiti “Per le imprese il credit crunch non è mai finito. E anche oggi i dati di Banca d’Italia sui finanziamenti confermano la situazione di crisi che abbiamo più volte denunciato, rilevando a novembre del 2019 il peggior calo dei prestiti erogati alle imprese dal 2015 ad oggi”. Così Nico Gronchi, Vicepresidente di Confesercenti Nazionale, commenta le rilevazioni sul credito rese note da Banca d’Italia oggi nella pubblicazione “Banche e moneta: serie nazionali”. “Come già abbiamo avuto modo di sottolineare, negli ultimi anni sul sistema del credito del nostro paese si è abbattuta la ‘tempesta perfetta’. Un combinato disposto di due…
Vai all’articolo completo Credito: Confesercenti, da Bankitalia dati negativi per le imprese, a novembre peggior calo dal 2015
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *