Coronavirus: Confesercenti-Swg, provvedimenti inadeguati per due imprese su tre

Quasi la metà teme di non riaprire più: “Servono sostegni mirati alle imprese. Chiarire le norme, così si rischia il caos” Le misure varate dal governo per fronteggiare l’emergenza coronavirus non sono sufficienti per le imprese del commercio e del turismo: il 67% degli imprenditori ritiene che i provvedimenti presi siano poco o per niente adeguati, mentre solo il 32% ritiene che siano efficaci. È quanto emerge da un sondaggio condotto da SWG per Confesercenti su un campione di piccoli e medi imprenditori tra il 19 ed il 23 marzo. A preoccupare le imprese è soprattutto l’impatto dello stop prolungato sulla propria attività e sull’economia in generale. Il 44% degli intervistati non esclude la possibilità di non riaprire più, mentre un ulteriore 34% ritiene di essere a rischio se la…
Vai all’articolo completo Coronavirus: Confesercenti-Swg, provvedimenti inadeguati per due imprese su tre
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *