Fismo Confesercenti Veneto Centrale: molte le preoccupazioni sulla riapertura al 18 maggio

La presidente di categoria, Linda Ghiraldo  si domanda perché non sia stato possibile riaprire lunedì 4 maggio Si è tenuta giovedì pomeriggio, la riunione della Fismo Confesercenti del Veneto Centrale, categoria che rappresenta oltre 700 operatori del  settore  moda e abbigliamento. Molte sono le preoccupazioni sulla riapertura al 18 maggio e la presidente di categoria, Linda Ghiraldo, come molti colleghi, si domanda perché non sia stato possibile riaprire già lunedì 4 maggio. La stagione primaverile (per quanto riguarda le vendite) è pressoché terminata e per il settore, già in difficoltà a inizio anno, le vendite di marzo e aprile raggiungeranno un 5% del fatturato per chi ha utilizzato l’online e le consegne a domicilio. Parliamo di una perdita di 80 milioni al mese nella nostra provincia. Durante la riunione sono emerse diverse…
Vai all’articolo completo Fismo Confesercenti Veneto Centrale: molte le preoccupazioni sulla riapertura al 18 maggio
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *