Le associazioni del turismo organizzato esprimono forte preoccupazione sul Dl Rilancio

Bisognerà attendere l’emanazione del decreto – affermano Aidit, Astoi, Assoviaggi e Fto –  ma se le intenzioni, che sono trapelate da alcuni ministeri e da alcuni quotidiani nazionali, sono quelle contenute nella bozza del DL  c.d “Rilancio”  si può affermare, senza timore di smentita, che non si è fatto nulla per salvare il turismo dal collasso e che si è dato un colpo di grazia, probabilmente terminale, ad un settore che rappresenta il 13% del PIL e il 15% degli occupati. In tutta Europa i governi si sono immediatamente preoccupati di dare sostegno al settore, sebbene in molti dei Paesi europei il turismo non rappresenti una fetta così importante dell’economia nazionale come nel nostro Paese. In Italia abbiamo sentito parlare di sostegno al Turismo da parte del Presidente del Consiglio…
Vai all’articolo completo Le associazioni del turismo organizzato esprimono forte preoccupazione sul Dl Rilancio
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *