Assoturismo – CST, nel fine settimana segni di vita da mare e montagna, ma nelle città d’arte vuota una camera su due

“Crisi infinita, senza interventi imprese a rischio”. Roma e Firenze maglia nera. Nelle principali mete culturali -8,5 milioni di presenze rispetto al 2020, pesa calo stranieri Segni vita da mare e montagna, ma turisti dimezzati nelle città d’arte. Weekend in chiaroscuro per il turismo italiano: le località balneari e montane tornano a veder crescere i flussi di visitatori, ma le mete culturali rimangono in crisi, con solo il 51% delle stanze disponibili prenotate. È quanto emerge dall’ultima indagine condotta dal Centro Studi Turistici per Assoturismo Confesercenti sulla disponibilità di camere sui portali delle principali OLTA per il fine settimana del 18 e 19 luglio. A soffrire sono in particolare Roma e Firenze, dove poco più di un terzo della disponibilità (36%) risulta prenotato. Male anche Napoli (38%) e Venezia (42%); un…
Vai all’articolo completo Assoturismo – CST, nel fine settimana segni di vita da mare e montagna, ma nelle città d’arte vuota una camera su due
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *