Confesercenti: chiusura anticipata locali mette a rischio migliaia di imprese, già perso un miliardo nell’ultimo mese

Con le nuove norme su bar, ristoranti e pubblici esercizi ulteriore danno per 20mila imprese. Solo con l’annuncio di una nuova stretta perso il 20% del fatturato “Il DPCM firmato nelle ultime ore dal presidente Conte contiene nuove norme restrittive per bar e ristoranti. Si tratta di un ulteriore colpo per un settore estremamente provato dalla crisi economica, dal lockdown e dallo smart working”. Così Giancarlo Banchieri, presidente di FIEPET Confesercenti, commenta la chiusura anticipata delle attività di ristorazione prevista dal Governo. “Queste chiusure anticipate coinvolgono ben 20mila imprese, migliaia di famiglie che hanno lottato in questi mesi per rimanere a galla e speso tantissimo per il rispetto delle norme imposte dalla necessità di evitare il contagio. Oggi per loro arriva un ulteriore danno: solo l’annuncio e i timori di…
Vai all’articolo completo Confesercenti: chiusura anticipata locali mette a rischio migliaia di imprese, già perso un miliardo nell’ultimo mese
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *