Coronavirus, Bussoni: bozza Dpcm? Non ce l’aspettavamo così, ristorazione distrutta

Provvedimento contraddittorio, di fatto si va verso nuovo lockdown ”Non ci aspettavamo misure così drastiche. Ci pare un provvedimento contraddittorio rispetto all’impegno del Governo di scongiurare un nuovo lockdown e garantire il più possibile le attività delle imprese. Di fatto si va verso un nuovo lockdown. Sono misure che distruggono il comparto della ristorazione e della somministrazione. Chiudere i locali alle 18 significa non aprire perché sarebbe lavorare in perdita. Sui festivi, poi, è un dramma”. Così il segretario generale di Confesercenti Mauro Bussoni commenta con l’Adnkronos le nuove misure contenute nella bozza di Dpcm allo studio del governo. ”Se queste misure verranno confermate vogliamo sapere immediatamente quali saranno i supporti alle imprese. Chiederemo un tavolo di crisi, subito”.
Vai all’articolo completo Coronavirus, Bussoni: bozza Dpcm? Non ce l’aspettavamo così, ristorazione distrutta
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *