Decreto Ristori: le principali disposizioni di carattere fiscale

Di seguito le principali misure relative alle disposizioni di carattere fiscale del “Decreto Ristori” Credito d’imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda: viene esteso e confermato per i mesi di ottobre, novembre e dicembre 2020, il credito d’imposta per i canoni di locazione e di affitto d’azienda, per le attività soggette a restrizioni. Il Decreto Rilancio  aveva già previsto: credito d’imposta nella misura del 60% del canone mensile corrisposto in caso di locazione, di leasing o di concessione di immobili ad uso non abitativo destinati allo svolgimento dell’attività;  credito d’imposta nella misura del 30% dei canoni corrisposti in caso di contratti di servizi a prestazioni complesse o di affitto d’azienda, comprensivi di almeno un immobile a uso non abitativo destinato allo svolgimento…
Vai all’articolo completo Decreto Ristori: le principali disposizioni di carattere fiscale
Fonte: Confesercenti Nazionale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *